Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Processo per magia (1961/62)

di Apuleio di Madaura
Traduzione e dialoghi di Francesco Della Corte

Regia di Renzo Giovampietro
Scena di Eugenio Guglielminetti
Commento musicale di Sergio Liberovici

Mimmo Craig (Il cancelliere), Gianni Mantesi (Tannonio), Alessandro Esposito (Calpurniano), Bob Marchese (Un pescatore), Carla Parmeggiani (Una donna epilettica), Renzo Giovampietro (Apuleio), Maria Fiore (Erennia), Virgilio Zernitz (Pudente), Renato Rambaldi (Corvinio).

Lo spettacolo che viene presentato come edizione del Tst è in realtà una ripresa dell’allestimento della Compagnia Giovampietro già proposto l’anno prima (Torino, Teatro Gobetti, 27 aprile 1961), con la con la seguente distribuzione:
Franco Passatore (Il cancelliere), Iginio Bonazzi (Tannonio), Luigi Di Sales (Calpurniano), Bob Marchese (Un pescatore), Lucetta Prono (Una donna epilettica), Renzo Giovampietro (Apuleio), Wally Salio (Erennia), Giancarlo Noli (Pudente), Luigi Buscaglione (un osterico), Gianni Rambaldi (Corvinio).

Nel corso della stessa stagione 1961/62, per le recite milanesi la distribuzione viene così modificata: Ugo Cardea (Il cancelliere), Lucia Folli (Erennia), Nicola Rinaldi (Pudente).

Viene ripreso nella stagione 1962/63 con distribuzione diversa.

Viene riallestito in una nuova edizione nella stagione 1969/70.

Torino, Teatro Gobetti di Torino, 3 Marzo 1962
Milano, Teatro di Palazzo Durini di Milano, 25 Aprile 1962