Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

La Celestina (1961/62)

(Tragicomedia de Calisto y Melibea)
Tragicommedia
di Ferdinando De Rojas

Traduzione e riduzione in due parti di Carlo Terron
Regia di Gianfranco De Bosio
Scene di Mischa Scandella
Costumi di Eugenio Gugielminetti
Musiche di Sergio Liberovici

Alberto Terrani (Calisto), Cecilia Sacchi (Melibea), Giulio Oppi (Pleberio), Isabella Riva (Alisa), Sarah Ferrati (Celestina), Franco Parenti (Parmeno), Renzo Giovampietro (Sempronio), Bob Marchese (Sosia), Alessandro Esposito (Tristano), Carlo Baroni (Critone), Wilma Deusebio (Lucrezia), Didi Perego (Elicia), Maria Fiore (Areusa), Mimmo Craig (Centurione).

Il debutto dello spettacolo fuori sede suscitò commenti vivamente sfavorevoli e alimentò una polemica ripresa dai giornali cittadini e rimbalzata in Consiglio Comunale. La Direzione del Tst, in un lungo comunicato del 20 marzo 1962, si giustificò attribuendo il fatto ad uno slittamento del periodo di prova dello spettacolo e alla conseguente necessità di rispettare impegni di programmazione già assunti.

Dopo il debutto milanese lo spettacolo fu presentato al XII Festival della prosa di Bologna:
Teatro Comunale, 29 marzo 1962

A Torino fu rappresentato al Teatro Carignano il 10 aprile 1962.

Milano, Teatro Nuovo di Milano, 15 Marzo 1962