Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 1963/64

Direzione: Gianfranco De Bosio e Fulvio Fo

Il bugiardo
di Carlo Goldoni

Il re muore
di Eugène Ionesco
e
La grande rabbia di Philipp Hotz
di Max Frisch

Enrico IV
di Luigi Pirandello

Apocalisse su misura
di Giorgio De Maria

Le mani sporche
di Jean-Paul Sartre

Il ministro a riposo
di Thomas S. Eliot

Completano il cartellone in abbonamento i seguenti spettacoli ospiti: Corte Savella di Anna Banti (Teatro Carignano, 5 novembre 1963), Danza di morte di August Strindberg (Teatro Carignano, 18 febbraio 1964), entrambi edizioni de Teatro Stabile di Genova, con la regia di Luigi Squarzina; e inoltre Stefano Pelloni detto il Passatore di Massimo Dursi, edizione del Teatro Stabile di Bologna, regia di Virginio Puecher (Teatro Carignano, 3 dicembre).
Per le scuole viene allestito Storie di Arlecchino di Carlo Goldoni.

Abbonamenti: circa 14.000.
Recite complessive: 362 (186 in sede, 62 in regione, 114 fuori regione).
Presenze complessive: 182.500 (media spettatori a recita: 504).
Incassi complessivi: L. 210.170.611

Rappresentazioni