Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 1967/68

Direzione: Gianfranco De Bosio e Nuccio Messina

Il 22 febbraio 1968 Gianfranco De Bosio lascia la direzione che ricopriva dal 1957 e il Comitato Amministrativo dell’Ente chiama a reggere l’incarico vacante fino alla conclusione della stagione Daniele Chiarella, affiancato da un Consiglio di Direzione composto da Giuseppe Bartolucci, Federico Doglio, Gian Renzo Morteo e dal direttore organizzativo Nuccio Messina. Il 12 giugno 1968 viene ufficialmente varata per la stagione successiva una Direzione Collegiale composta dai cinque membri citati.

Commedia famosa de La devozione alla Croce
di Pedro Calderón de la Barca

I Dialoghi
di Ruzante

Riccardo III
di William Shakespeare

Il misantropo
di Molière

Riccardo III
di William Shakespeare

Il suggeritore nudo
di Filippo Tommaso Marinetti

Durante l’estate viene allestito Il mercante di Venezia di William Shakespeare.
Completano il cartellone in abbonamento i seguenti spettacoli ospiti: I giganti della montagna di Luigi Pirandello, edizione del Piccolo Teatro di Milano con la regia di Giorgio Strehler (Teatro Alfieri, 6 ottobre 1967); Tango di Slawomir Mrozek, edizione del Teatro Stabile di Genova con la regia di Luigi Squarzina (Teatro Carignano, 29 febbraio 1968); Napoli notte e giorno (Tuledo ’e notte, La musica dei ciechi), edizione del Teatro Stabile di Roma con la regia di Giuseppe Patroni Griffi (Teatro Alfieri, 17 aprile 1968).
Viene inoltre allestito lo spettacolo-recital con Vittorio Gassman DKBC e, in forma d’oratorio, Adelonda di Frigia di Federico Della Valle. La ripresa de I dialoghi del Ruzante, ampiamente rinnovata, viene indicata come nuovo allestimento. Per la scuola viene ripreso Storie di Re Mida.

Abbonamenti: 12.282.
Recite complessive: 294 (130 in sede, 28 in regione, 136 fuori regione).
Presenze complessive: 163.910 (media spettatori a recita: 558).
Incassi complessivi: L. 301.159.000

Rappresentazioni