Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Sicario senza paga (1962/63)

(Tueur sans gages)

Commedia in tre atti
di Eugène Ionesco
Traduzione di Valentino Musso

Regia di José Quaglio
Scene e costumi di Jacques Noël

Giulio Bosetti (Bérenger), Antonio Cannas (Architetto, Primo vigile), Rita di Lernia (Dany, Donna di strada, Inquilina), Mico Cundari (Padrone del caffè, Droghiere, Ciclista, Uomo dell’aeroplano, Secondo vigile), Iginio Bonazzi (Ubriaco, Barbone, Uomo del treno), Silvana De Santis (Portinaia, Comare Pipa), Franco Passatore (Primo vecchietto, Signor Lelard, Uomo dei fattorini, Vecchio del Danubio), Rino Bolognesi (Secondo vecchietto, Un provinciale, Un postino), Alvise Battain (Edouard), Alessandro Pinelli (Un soldato), Jacques Herlin (L’assassino).

In vista della programmazione milanese dello spettacolo, distribuito per l’occasione dall’impresario Lucio Ardenzi, sorse una controversia con Remigio Paone, detentore dei diritti della commedia per l’Italia, che ne impedì l’andata in scena prevista per il 22 dicembre 1962 al Teatro di Via Manzoni – Renato Simoni. Lo spettacolo approdò a Milano solo nella stagione seguente.

Viene ripreso nella stagione 1963/64 con variazioni nella distribuzione.

Torino, Teatro Gobetti di Torino, 18 Ottobre 1962