Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Il bagno (1975/76)

(Banja)
di Vladimir Majakovskij
Adattamento di Mario Missiroli e Vittorio Sermonti
Allestito come «testo» di un’idea drammaturgica comprendente anche La mossa del cavallo in funzione di «contesto»

Regia di Mario Missiroli
Scene e costumi di Giancarlo Bignardi
Musiche di Benedetto Ghiglia
Coreografie di Sara Acquarone

Renato Cecchetto (Compagno Tuvatrebienoff), Clara Droetto (Polia), Giorgio Lanza (Compagno Optimistenko), Antonio Scaleni (Pittore Annigonskij), Alessandro Esposito (Apparat Apparatovic), Ivan Cecchini (Mister Old Kitch), Nadia Ferrero (Dattilografa Remington), Franco Ferrarone (Ragionier Manibukinskij), Beppe Tosco (Compagno Pionierinin), Valeriano Gialli (Compagno Mattakionskij), Oliviero Corbetta (Donna Mesalliansova), Gigi Angelillo (Regista), Laura Panti (Donna fosforescente); Maria Paola Casorelli, Anna Cuculo, Danila Data, Maria Adelaide Negrini, Silvana Sanna, Giuseppe Mannino, Alessandro Rubinetti, Giovanni Franco, Massimo Nicoletti, Sergio Ugolini (Danzatori).

Un primo allestimento del Bagno, affidato alla regia di Giorgio Pressburger, era stato sospeso dopo aver superato il previsto periodo di prove (oltre un mese e mezzo) il 27 novembre 1975 e rinviato ad altra data con diversi criteri di messa in scena.

Lo spettacolo, dopo aver debuttato al Teatro Carignano il 14 aprile 1976, effettua alcune recite al Teatro Gobetti dal 28 aprile all’8 maggio 1976.

Lo spettacolo prosegue la programmazione durante l’estate 1976 con una sola sostituzione: Giorgio Giuliano (Pittore Annigonskij).

Viene ripreso nel corso della stagione 1976/77 con alcune variazioni nella distribuzione.

Torino, Teatro Carignano di Torino, 14 Aprile 1976
Torino, Teatro Gobetti di Torino, 28 Aprile 1976