Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 1980/81

Direzione: Giorgio Guazzotti e Mario Missiroli

I giganti della montagna
di Luigi Pirandello (ripresa)

Come tu mi vuoi
di Luigi Pirandello (ripresa)

Musik
di Frank Wedekind

Completano il cartellone in abbonamento i seguenti spettacoli ospiti: Calderón di Pier Paolo Pasolini, edizione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con la regia di Giorgio Pressburger (Teatro Carignano, 4 novembre 1980); Saul di Vittorio Alfieri con la compagnia e la regia di Renzo Giovampietro (Teatro Gobetti, 12 novembre 1980); Macbeth di William Shakespeare con la compagnia di Glauco Mauri e la regia di Egisto Marcucci (Teatro Alfieri, 18 novembre 1980); Arden of Feversham di Anonimo elisabettiano, edizione del Gruppo della Rocca con la regia di Antonello Mendolia (Teatro Carignano, 19 novembre 1980); Minnie la candida di Massimo Bontempelli, edizione del Piccolo Teatro di Milano con la regia di Carlo Battistoni (Teatro Carignano, 2 dicembre 1980); Pipino il Breve di Tony Cucchiara e Renzo Barbera, edizione del Teatro Stabile di Catania con la regia di Giuseppe Di Martino (Teatro Alfieri, 3 dicembre 1980); Anfitrione di Molière con la compagnia Il Granteatro e la regia di Carlo Cecchi (Teatro Gobetti, 4 dicembre 1980); Romeo e Giulietta di William Shakespeare, edizione del Teatro Stabile di Bolzano con la regia di Marco Bernardi (Teatro Alfieri, 21 gennaio 1981); Le tre sorelle di Anton Cechov con il Gruppo Teatro Libero Romolo Valli e la regia di Giorgio De Lullo (Teatro Carignano, 29 gennaio 1981); La vita è sogno di Pedro Calderón de la Barca, edizione del Piccolo Teatro di Milano con la regia di Enrico D’Amato (Teatro Nuovo, 27 gennaio 1981); Lupi e pecore di Aleksandr Ostrowskij, edizione del Teatro di Genova con la regia di Marco Sciaccaluga (Teatro Alfieri, 10 febbraio 1981); Il revisore di Nikolaj Gogol, edizione del Teatro Popolare di Roma con la regia di Maurizio Scaparro (Teatro Adua, 24 febbraio 1981); I gioielli indiscreti di Roberto Guicciardini da Diderot, edizione del Teatro Regionale Toscano (Teatro Adua, 5 marzo 1981); Delirio alla Fregoli a cura e regia di Filippo Crivelli, edizione del Teatro di Genova (Teatro Gobetti, 17 marzo 1981); Il bacio della donna-ragno di Manuel Puig con il Teatro di Porta Romana e la regia di Marco Mattolini (Teatro Adua, 24 marzo 1981); Turandot di Carlo Gozzi, edizione dell’Ater/Emilia Romagna Teatro con la regia di Giancarlo Cobelli (Teatro Carignano, 24 marzo 1981); Rosmersholm di Henrik Ibsen, edizione del Centro Teatrale Bresciano e del Teatro Regionale Toscano con la regia di Massimo Castri (Teatro Gobetti, 22 aprile 1981).

Gli spettacoli del cartellone “Il tuo posto fisso” programmato al Teatro Carignano sono: L’albergo del libero scambio di Georges Feydeau, regia e interpretazione di Giulio Bosetti (14 ottobre 1980); Servo di scena di Ronald Harwood, regia di Gabriele Lavia, con Gianni Santuccio e Umberto Orsini, Compagnia Teatro Eliseo (16 dicembre 1980); Così è se vi pare di Luigi Pirandello, regia di Massimo Castri, Centro Teatrale Bresciano (13 gennaio 1981); Operetta di Witold Gombrowicz, regia di Antonio Calenda, con Pino Micol, Teatro Stabile dell’Aquila (20 gennaio 1981); Io, l ’erede di Eduardo De Filippo, regia e interpretazione di Enrico Maria Salerno (10 febbario 1981); Il mercante di Venezia di William Shakespeare, regia di Memé Perlini, con Paolo Stoppa (17 febbraio 1981); Anima nera di Giuseppe Patroni Griffi, regia di Giorgio De Lullo, con Corrado Pani (7 aprile 1981); La casa di Bernarda Alba di Federico Garcia Lorca, regia di Giancarlo Sepe, con Lilla Brignone (14 aprile 1981); l’annunciato Come vi piace di William Shakespeare, edizione del Teatro Carcano di Milano, con Ottavia Piccolo e Roberto Herlitzka, non giunge a Torino per scioglimento anticipato della compagnia, e viene sostituito da Scene di caccia in Bassa Baviera di Martin Sperr, regia di Walter Pagliaro, con Michele Placido, produzione Ater (21 aprile 1981).

Nel corso della stagione viene ad aggiungersi alle sale gestite direttamente dal Tst (Teatro Carignano e Teatro Gobetti) il Teatro Adua, ricavato dalla ristrutturazione dell’omonima sala cinematografica di Corso Giulio Cesare: inaugurata con Il revisore il 24 febbraio 1981, la nuova sala agibile per 618.posti (388 in platea e 230 in galleria), ospita poi un autonomo cartellone in abbonamento denominato “Bazar dello spettacolo”.

Il settore Teatro Scuola/Ragazzi, diretto da Franco Passatore, nell’estate 1980 mette in scena Aliberto e Nascira di Passatore, Bensa e Ferrero; durante la stagione vera e propria riprende ancora il Bonaventura di Tofano e allestisce Arlecchino/Arlequin di Ettore Capriolo e Franco Passatore.

Abbonamenti. Stagione Tst: 17.570; Stagione del Carignano: 2.105; Stagione dell’Adua: 571.
Recite. Di produzione Tst: 342 (44 in sede); di ospitalità a Torino:781; di ospitalità in Piemonte: 211.
Incassi. Delle produzioni Tst: L. 842.986.718, complessivi: L. 2.309.766.318.

Rappresentazioni