Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 1983/84

Direzione: Giorgio Guazzotti e Mario Missiroli

La mandragola
di Niccolò Machiavelli

Doctor Faustus
di Christopher Marlowe (ripresa)

La casa dell’ingegnere
di Siro Ferrone da Carlo Emilio Gadda

Fedra
di Jean Racine

Il Settore Scuola/Ragazzi mette in scena Il viaggio incantato di Boero e Passatore e Io, tu e la TV di Passatore.
Il cartellone in abbonamento è completato da 18 spettacoli ospiti che sono: La gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams, regia di Giancarlo Sbragia, con Carla Gravina, produzione Plexus T di Ardenzi (Teatro Alfieri, 26 ottobre 1983); Il mercante di Venezia di William Shakespeare, regia di Pietro Carriglio, produzione del Teatro Biondo di Palermo (Teatro Alfieri, 9 novembre 1983); Le lettere di Lewis Carroll di Masolino D’Amico, regia di Marco Sciaccaluga, con Mino Bellei (Teatro Gobetti, 22 novembre 1983); Macbeth di William Shakespeare, diretto e interpretato da Vittorio Gassman, con Annamaria Guarnieri, Compagnia del Teatro Manzoni (Teatro Alfieri, 23 novembre 1983); Gli innamorati di Carlo Goldoni, regia di Roberto Guicciardini, produzione del Teatro Regionale Toscano (Teatro Alfieri, 7 dicembre 1983); La brocca rotta di Heinrich von Kleist, regia di Marco Sciaccaluga, con Lina Volonghi, Eros Pagni, Ferruccio De Ceresa, Teatro di Genova (Teatro Carignano, 20 dicembre 1983); Cammurriata di Giuseppe Patroni Griffi, con Leopoldo Mastelloni (Teatro Alfieri, 4 gennaio 1984); Delitto e delitto di August Strindberg, regia di Gabriele Lavia con Umberto Orsini, Compagnia del Teatro Eliseo (Teatro Carignano, 10 gennaio 1984); Lo stratagemma dei bellimbusti di George Farquhar, regia di Gianfranco De Bosio, con Lando Buzzanca, Carmen Scarpitta, Paola Borboni, edizione di Venetoteatro (Teatro Alfieri, 13 gennaio 1984); Ekaterina Ivanovna di Leonid Andreev, regia di Giancarlo Cobelli, con Valeria Moriconi, Emilia Romagna Teatro (Teatro Alfieri, 24 gennaio 1984); Filottete di Sofocle e Philoktet di Heiner Müller, regia e interpretazione di Glauco Mauri (Teatro Carignano, 31 gennaio 1984); Riccardo III di William Shakespeare, regia di Giovanni Pampiglione, con Giorgio Albertazzi (Teatro Alfieri, 7 febbraio 1984); Caligola di Albert Camus, regia di Maurizio Scaparro, con Pino Micol, Teatro di Roma (Teatro Carignano, 28 febbraio 1984); Il pianeta indecente di Renzo Rosso, regia di Roberto Guicciardini, con Giulio Brogi, Leda Negroni, Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia (Teatro Carignano, 20 marzo 1984); Assassinio nella cattedrale di Thomas S. Eliot, regia di Giuseppe Patroni Griffi, con Giulio Bosetti (Teatro Alfieri, 17 aprile 1984); Tartufo di Molière, regia di Peter Lotschak, con Franco Parenti (Teatro Carignano, 24 aprile 1984). Sul finire della stagione vengono aggiunti al cartellone due spettacoli della rassegna “frontiere del teatro”: L’oiseau verd (L’augellin belverde), di Carlo Gozzi, regia di Benno Besson, Comédie de Généve (Teatro Nuovo, 3 aprile 1984). Le prince travesti di Marivaux, regia di Antoine Vitez, Théatre National de Chaillot (Teatro Alfieri, 23 maggio 1984).
Inoltre il cartellone in abbonamento “a posto fìsso” del Teatro Carignano ospita i seguenti spettacoli: Sior Todero brontolon di Carlo Goldoni, regia di Antonio Calenda, con Gastone Moschin (1° novembre 1983); Liolà di Luigi Pirandello, regia di Nino Mangano, con Ugo Pagliai, Paola Gassman (8 novembre 1983); I ragazzi irresistibili di Neil Simon, non programmato per scioglimento della compagnia a causa della malattia di Luciano Salce, viene sostituito da Una famiglia felice di Giles Cooper, regia di Roberto Antonelli, con la Compagnia dell’Atto (13 dicembre 1983); Il sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, regia di Marco Bernardi, Teatro Stabile di Bolzano (3 gennaio 1984); Un marito di Italo Svevo, regia di Gianfranco De Bosio, con Aroldo Tieri, Giuliana Lojodice (24 gennaio 1984), Santa Giovanna di G. B. Shaw, regia di Luca Ronconi, con Adriana Asti (14 febbraio 1984); Nozze di sangue di Federico Garcia Lorca, regia e interpretazione di Mariano Rigillo (21 febbraio 1984); La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht, regia di Giancarlo Sepe, con Eros Pagni, Centro Teatrale Bresciano (3 aprile 1984).
Al termine di questa stagione il Teatro Gobetti sospende l’attività. La sala di via Rossini, dove il Tst agiva dalle origini, viene chiusa per autonoma iniziativa in vista di lavori di adeguamento alle norme di agibilità.

Abbonamenti. Stagione Tst: 16.022. Stagione del Carignano: 1.421.
Recite. Di produzione Tst: 389 (109 in sede); di ospitalità a Torino: 539; di ospitalità in Piemonte: 224.
Presenze. Alle produzioni Tst: 182.901 (media spettatori a recita 470); complessive: 433.968.
Incassi: Delle produzioni Tst: L. 1.069.284.395; complessivi: L. 2.883.362.832.

Rappresentazioni