Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 2010/11

Direzione: Mario Martone

Filippo
di Vittorio Alfieri

La scuola delle mogli
di Molière (ripresa)

I promessi sposi alla prova
di Giovanni Testori

Signorina Giulia
di August Strindberg

18 mila giorni. Il pitone
di Andrea Bajani

Rusteghi. I nemici della civiltà
da Carlo Goldoni

Pinocchio
di Eleonora Moro

Tradimenti
di Harold Pinter (ripresa)

Operette morali
di Giacomo Leopardi

Questa sera si recita a soggetto
di Luigi Pirandello

Flags
di Jane Martin (ripresa)

Viene inoltre ripreso Il signore del cane nero, per una tournée che non tocca Torino.
Per la terza stagione vengono proposti il Corso si recitazione per Cantanti diretto da Davide Livermore, il Corso di scritture per la danza contemporanea diretto da Raffaella Giordano e la Scuola dello Spettatore, diretta da Guido Davico Bonino, dedicata a “I capolavori del teatro italiano dal Cinquecento a oggi”, articolata in 15 seminari.
La stagione viene inaugurata da Prospettiva 2. Festival d’autunno. Le dinamiche del doppio, dedicato al teatro contemporaneo, un progetto di Mario Martone e Fabrizio Arcuri, in collaborazione con Torinodanza, Artissima, Incanti, che ospita i seguenti spettacoli: alla Cavallerizza Reale: È bello vivere liberi!, ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione di Marta Cuscunà, in coproduzione con Operaestate festival Veneto, (15 ottobre 2010); Chat noir a 9 code, di e con Cora Demaria e Rosa Mogliasso, (15-17 ottobre 2010); The vertigo of sheep, scritto, realizzato e rappresentato da Andrew Kim e Kathy Bradley, Compagnia Thingumajig (15 ottobre 2010); Sagimusume (Otome Bunraku), Masaya Kiritale (16-17 ottobre 2010); Terra Preñada, con Joan Baixas e Francisca Rodrigo, (17 ottobre 2010). Gli spettacoli alla Cavallerizza Reale dal 15 al 17 ottobre sono inseriti anche nel cartellone del Festiva Incanti. A life in three acts, di Bette Bourne e Mark Ravenhill, con Bette Bourne, regia di Mark Ravenhill, London Artist Project Production, prima nazionale (19-20 ottobre 2010); Versus, ideazione e regia di Rodrigo Garcia, Societas Estatal de Conmemoraciones culturales (21 ottobre 2010); Don Chisciotte, drammaturgia di Federico Bellini, regia di Antonio Latella (22-23 ottobre 2010); Kaïros, sisifi e zombi, regia e concezione di Oskar Gómez Mata, compagnie L’Alakran, prima nazionale (23 ottobre 2010); My arm di Tim Crouch, regia di Fabrizio Arcuri, Accademia degli artefatti (24 ottobre 2010); Best Before, creato da Helgard Haug, Steofan Kaegi, Rimini Protokoll (25-26 ottobre 2010); Pink, Me & The Roses, creazione collettiva Codice Ivan (27-28 ottobre 2010); Gmgs_10minutesplease!, creazione collettiva Codice Ivan (27-28 ottobre 2010); Primero-erscht, coreografia di Lisi Estars, Les ballets C de la B, prima nazionale, spettacolo inserito in Torinodanza (29-30 ottobre 2010); Soluzione parziale a problema transitorio, ideazione, coreografia danza di Sara Marasso, prima assoluta, spettacolo inserito in Torinodanza (29-30 ottobre 2010); An oak tree, di Tim Crounch, regia di Fabrizio Arcuri, Accademia degli Artefatti (31 ottobre 2010); Macademia Nut Brittle, di ricci/forte, regia di Stefano Ricci, Benvenuti produzione (1 novembre 2010); I am that am I, progetto e realizzazione Kinkaleri (1 novembre 2010); “Sauve qui peut” pas mal comme titre, da I dramoletti di Thomas Bernhard, di e con Jolente de Keersmaeker, mise en place de Matthias de Koning, tg STAN, prima nazionale (3-4 novembre 2010); Dies Irae_5 episodi intorno alla fine della specie dittico sulla specie (parte 1), creazione collettiva di Teatro Sotterraneo (4 novembre 2010); L’origine della specie dittico sulla specie (parte 2), creazione collettiva Teatro sotterraneo scrittura e traduzione di Daniela Villa (5 novembre 2010); Un finale per Sam, di e con Paola Congiu e Antonio Villella, CRAB (6 novembre 2010); Alcuni giorni sono migliori di altri. Fantasmi da Romeo e Giulietta, progetto e realizzazione Kinkaleri (6 novembre 2010); LaB Masterclass per allievi danzatori, le ballets C de la B, spettacolo inserito in Torinodanza (7 novembre 2010); Woof! Un melòpunk, scritto e interpretato da Paolo Faraoni, regia di Emanuele Crotti, Blusclint (7 novembre 2010); Cotrone Officine Sintetiche production, regia di Marcel.lì Antùnez Roca, Il Mutamento Zona Castalia (14 novembre 2010).
Al Teatro Carignano: Another sleepy dusty delta day, testo, scenografia e regia di Jan Fabre, Troubleyn / Jan Fabre, spettacolo inserito in Torinodanza (15 ottobre 2010), Muerte y reencarnación en un cow boy, uno spettacolo di Rodrigo Garcia, Teatro Nacional de Bretaña / La carnicería, Madrid, prima nazionale (19 ottobre 2010); Rumore di acque, ideazione di Marco Martinelli, Ermanna Montanari, testo e regia di Marco Martinelli, Teatro delle Albe (24 ottobre 2010); The End, di Valeria Raimondi e Enrico Castellani, Babilonia Teatri (26 ottobre); Amleto, da William Shakespeare, adattamento e regia di Maria Grazia Cipriani, Teatro del Carretto (28 ottobre 2010); [H] L_.Dopa, drammaturgia di gruppo di Antonio Latella e Linda Dalisi, regia di Antonio Latella, Nuovo Teatro Nuovo (1 novembre 2010); Plaid & Southbank Gamelan Players, spettacolo in collaborazione con Club to club (4 novembre 2010); The Hyperdub evening, Kode9, Darkstile, spettacolo in collaborazione con Club to club (5 novembre 2010); Io regno – The show, drammaturgia e regia di Michele Guaraldo, Officina per la scena (6 novembre 2010).
Al Teatro Gobetti: La voix humaine, di Jean Cocteau, regia di Ivo van Hove, Toneelgroep Amsterdam (16-17 ottobre 2010); Il ritorno di Hula Doll, da un’idea di Nicola Danesi de Luca, Iacopo Fulgi, Enzo Palazzoni, Tony Clifton Circus (20 ottobre 2010); Ecce robot! Cronaca di un’invasione, uno spettacolo di e con Daniele Timpano, amnesiAvivacE (21 ottobre 2010); Noosfera-Lucignolo, di e con Roberto Latini (29 ottobre 2010); Passacaglia Alta, di Lelli e Masotti, spettacolo in collaborazione con Musica 90 (31 ottobre 2010); Utopia, di e con Leo Bassi, Teatro Afil (2-3 novembre 2010); Don Giovanni di W. A. Mozart, un progetto di Giovanni Guerrieri, Giulia Solano e Giulia Gallo, I sacchi di sabbia / Compagnia Sandro Lombardi (5 novembre 2010); Don’t go out Mrs Brown, di e con Chiara Vallini, Associazione Culturale I vicini di Peppino (7 novembre 2010).
Alle Fonderie Limone di Moncalieri: Out of context-for Pina, ideazione e messa in scena di Alain Platel, Les ballets C de la B, spettacolo inserito in Torinodanza (9-10 novembre 2010); Gardenia, messa in scena di Alain Platel, Les ballets C de la B, spettacolo inserito in Torinodanza (12-13 novembre 2010).
Oltre ai consueti spazi teatrali Prospettiva 2 propone due spettacoli al Museo di scienze Naturali: Sul concetto di volto nel figlio di Dio, ideazione e regia di Romeo Castellucci, Societas Raffaello Sanzio (23-24 ottobre 2010); La conquista dell’inutile – Performance concept visual & performativo Loredana Putignani, produzione 3Mondo Teatro; e uno spettacolo al Castello di Rivoli: Cityrama, BigArt Group (14 novembre 2010).
Nel cartellone vengono ospitati:
al Teatro Carignano: Napoletango, ideato e diretto da Giancarlo Sepe, Teatro Eliseo / Napoli Teatro Festival (30 dicembre 2010-6 gennaio 2011); Il misantropo di Molière, regia di Massimo Castri, con Massimo Popolizio, Teatro di Roma (25 gennaio-6 febbraio 2011); Le bugie con le gambe lunghe, di Eduardo De Filippo, regia di Luca De Filippo, La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo (8-20 marzo 2011); Povera gente, testo e drammaturgia di Carolina De La Calle Casanova, regia di Paolo Rossi, Compagnia del Teatro Popolare / Compagnia Baby gang (22 marzo -3 aprile 2011); L’affarista, da Honoré de Balzac, regia di Antonio Calenda, con Geppy Gleijesis e Marianella Bargigli, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia / Teatro Stabile di Calabria / Teatro Quirino (5-10 aprile 2011); Aspettando Godot, di Samuel Beckett, regia di Marco Sciaccaluga, con Ugo Pagliai e Eros Pagni, Teatro Stabile di Genova (3-15 maggio 2011); Dopo la battaglia, ideazione e regia di Pippo Delbono, Emilia Romagna Teatro / Teatro di Roma / Théâtre du Rond Point. Parigi / Maison de la culture d’Amiens (17-22 maggio 2011).
Al Teatro Gobetti: Elisabetta II, di Thomas Bernhard, regia di Teresa Pedroni, con Roberto Herlitzka, Attori & Tecnici (18-23 gennaio 2011); Il bugiardo, di Carlo Goldoni, regia di Paolo Valerio, Teatro Stabile di Verona (15-20 febbraio 2011); Atto senza parole, di Samuel Beckett, regia di Pierpaolo Sepe, Teatro Stabile di Napoli Nuovo Teatro Nuovo (3-8 maggio 2011).
Alla Cavallerizza Reale: Sogno di una notte d’estate, di William Shakespeare, regia di Carlo Cecchi, Teatro Stabile delle Marche (23 novembre-5 dicembre 2010); Carlo Cecchi legge Dante e Elsa Morante (29 novembre 2010); Loretta Strong, di Copi, regia di Marco Isidori, Marcijdo Marcidorjs e Famosa Mimosa (1-13 febbraio 2011); Ciao Maschio, di Valeria Parrella, regia di Raffaele Ausiello, Teatro Stabile di Napoli (8-13 marzo 2011).
Alle Fonderie Limone di Moncalieri: Caino, testo di Mariangela Gualtieri, regia di Cesare Ronconi, Teatro Valdoca, con il sostegno della Fondazione del Teatro Stabile di Torino (13-16 gennaio 2011); Precarie età, di Maurizio Donadoni, con Patrizia Milani, Maria Paiato, Teatro Stabile di Bolzano (8-13 marzo 2011); L’ingegner Gadda va alla guerra, un’idea di Fabrizio Gifuni, da Carlo Emilio Gadda e William Shakespeare, regia di Giuseppe Bertolucci, Fabrizio Gifuni (15-20 marzo 2011), spettacolo inserito nella rassegna Fare gli Italiani – Teatro; La malattia della famiglia M., testi e regia di Fausto Paravidino, Teatro Stabile di Bolzano (22-27 marzo 2011); Crociate, liberamente ispirato a Nathan il saggio di Gotthold Ephraim Lessing, testo e regia di Gabriele Vacis, con Valerio Binasco, Teatro regionale alessandrino (29 marzo-3 aprile 2011); La trilogia degli occhiali, testo e regia di Emma Dante, Compagnia Sud Costa Occidentale / Teatro Stabile di Napoli / Centro di ricerca per il Teatro (3-8 maggio 2011).
Per il 150° dell’Unità d’Italia viene organizzato il programma Fare gli italiani – Teatro, a cura di Mario Martone e Giovanni De Luna, con spettacoli distribuiti nell’arco dell’intero 2011.

Rappresentazioni