Puoi utilizzare gli operatori booleani per migliorare la tua ricerca

Stagione 2014/15

Direttore: Filippo Fonsatti
Direttore artistico: Mario Martone

In seguito al riordino del teatro di prosa da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con Decreto ministeriale del 1° luglio 2014 (pubblicato sul Supplemento ordinario alla «Gazzetta Ufficiale» n. 191 del 19 agosto 2014 – Serie generale), il 24 febbraio 2015 la Fondazione del Teatro Stabile di Torino ottiene la qualifica di Teatro Nazionale, che la pone ai vertici di eccellenza per volume e qualità dell’attività svolta. Per recepire tale decreto il Consiglio di Amministrazione del TST il 29 gennaio 2015 nomina Direttore Filippo Fonsatti e in subordine Direttore artistico Mario Martone.

Falstaff
da Enrico IV/Enrico V di William Shakespeare

RIII – Riccardo Terzo
di William Shakespeare (ripresa)

Cenerentola
dai fratelli Grimm

Carmen
di Enzo Moscato

Cyrano de Bergerac
di Edmond Rostand

6Bianca
una storia ideata da Stephen Amidon

Santa impresa
progetto di Laura Curino e Anagoor

Antonio e Cleopatra
di William Shakespeare

Akhenaton
di Agatha Christie

L’annunciata ripresa di Riccardo III – Riccardo Terzo (programmata al Teatro Carignano dal 9 al 21 dicembre 2014) viene annullata per motivi di salute di Alessandro Gassmann, in sostituzione è programmato lo spettacolo L’importanza di chiamarsi Ernesto, di Oscar Wilde.
Viene ripreso Gl’innamorati, di Carlo Goldoni, per la partecipazione al Beijing Fringe Festival di Pechino.
L’annunciata ripresa di Riccardo III – Riccardo Terzo (programmata al Teatro Carignano dal 9 al 21 dicembre 2014) viene annullata per motivi di salute di Alessandro Gassmann, in sostituzione è programmato lo spettacolo L’importanza di chiamarsi Ernesto, di Oscar Wilde.
Inoltre la Fondazione del Teatro Stabile di Torino mette in scena I Segreti di Milano (L’Arialda e la Maria Brasca), dal ciclo di Giovanni Testori, un progetto a cura di Valter Malosti, con gli allievi dell’ultimo anno della Scuola per Attori (Fonderie Limone, 17 e 18 aprile 2015 e 12-13 maggio 2015).
La settima edizione della Scuola dello Spettatore, ideata e animata dal professor Guido Davico Bonino, è dedicata a “8 nuove produzioni tra teatro, letteratura, musica e cinema”: analisi e interpretazione interdisciplinare degli spettacoli prodotti dal Teatro Stabile di Torino nel corso della nuova stagione, ed è articolata in 17 seminari.
Nel cartellone vengono ospitati i seguenti spettacoli:
al Teatro Carignano: La scena, testo e regia di Cristina Comencini, con Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti e Stefano Annoni, Compagnia Enfi Teatro; Produzione di Michele Gentile, in coproduzione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia (4-16 novembre 2014); Re Lear, di William Shakespeare, regia di Michele Placido e Francesco Manetti, Goldenart production in collaborazione con Ghione produzioni e con Estate Teatrale Veronese (18-30 novembre 2014); Il fu Mattia Pascal, versione teatrale di Tato Russo, dal romanzo di Luigi Pirandello, T.T.R. Il Teatro di Tato Russo (2-7 dicembre 2014); L’importanza di chiamarsi Ernesto, di Oscar Wilde, regia di Geppy Gleijeses, Gitiesse Artisti Riuniti / Teatro Quirino (16-21 dicembre 2014); Il flauto magico secondo l’orchestra di piazza Vittorio, ispirato all’opera in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart, direzione artistica e musicale Mario Tronco, Vagabundos s.r.l. (27-31 dicembre 2014); La professione della signora Warren, di George Bernard Shaw, regia di Giancarlo Sepe, con Giuliana Lojodice e Giuseppe Pambieri, Teatro Eliseo (13-18 gennaio 2015); Sei personaggi in cerca d’autore, di Luigi Pirandello, regia di Gabriele Lavia, Fondazione Teatro della Pergola (20 gennaio-1 febbraio 2015); La scuola, di Domenico Starnone, regia di Daniele Luchetti con Silvio Orlando, Marina Massironi, Cardellino s.r.l. (3-15 febbraio 2015); Il Don Giovanni, di e con Filippo Timi, regia di Filippo Timi, Teatro Franco Parenti / Teatro Stabile dell’Umbria (17-22 marzo 2015); La parola canta, con Peppe e Toni Servillo e Solis String Quartet, Teatri Uniti (8-12 aprile 2015); Ballata di uomini e cani, di e con Marco Paolini, Jolefilm (14-19 aprile 2015); Il Tartufo, di Molière, regia di Marco Sciaccaluga, Teatro Stabile di Genova (21 aprile-3 maggio 2015); Il giuoco delle parti, da Luigi Pirandello, adattamento di Roberto Valerio, Umberto Orsini, Maurizio Balò, Compagnia Umberto Orsini s.r.l., in collaborazione con Fondazione Teatro della Pergola (5-17 maggio 2015); La dodicesima notte, di William Shakespeare, regia di Carlo Cecchi, Marche Teatro, in collaborazione con Estate Teatrale Veronese (19-31 maggio 2015).
Al Teatro Gobetti: Atridi / Metamorfosi del rito, elaborazione e regia di Giorgia Ceruti, Piccola Compagnia della Magnolia in coproduzione con Europe&Cies / Festival Printemps d’ Europe-Lyon Festival Benevento Città Spettacolo, nell’ambito del progetto Il cielo su Torino (18-19 novembre 2014); I giganti della montagna di Luigi Pirandello, regia di Michele Guaraldo, O.P.S. Officina Per la Scena, Panta Rei Collective LTD / LAb.Acqua, nell’ambito del progetto Il cielo su Torino (21-22 novembre 2014); Le notti di Tino, tratto da Le notti di Tino di Baghdad, di Else Lasker-Schüler, drammaturgia e regia di Eloisa Perone, CRAB / kaninchenhaus / KOOK-label Berlin, nell’ambito del progetto Il cielo su Torino (24-25 novembre 2014); Lolita, interpretazione e regia di Silvia Battaglio, Cie.Zerogrammi, in collaborazione con Compagnia Silvia Battaglio, nell’ambito del progetto Il cielo su Torino (27-28 novembre 2014); Hanno tutti ragione, di Paolo Sorrentino, con Iaia Forte, produzione Pierfrancesco Pisani e OffRome in collaborazione con Infinito s.r.l e Nido di Ragno (2-7 dicembre 2014); Le troiane / Frammenti di una tragedia, progetto di Mitipretese (Mandracchia, Reale, Toffolatti, Torres), Mitipretese e Artisti riuniti (9-14 dicembre 2014); L’ultima estate dell’Europa, dedicato al Centenario della Grande Guerra, a cura di Augusto Golin e Giuseppe Cederna, con Giuseppe Cederna, regia Ruggero Cara, produzione Art Up Art (7-11 gennaio 2015); Lo zoo di vetro, di Tennessee Williams, regia di Arturo Cirillo, Tieffe Teatro (13-18 gennaio 2015); Non si sa come, di Luigi Pirandello, regia di Federico Tiezzi, Compagnia Lombardi-Tiezzi (17-22 febbraio 2015); To be or… Note!, da William Shakespeare, testo e regia di Laura Pasetti, Charioteer Theatre, spettacolo in lingua inglese, solo in matinée per le scuole (3-7 marzo 2015); L’amore ai tempi del colera, regia di Cristina Pezzoli, con Laura Marinoni, Parmaconcerti / Pierfrancesco Pisani, lo spettacolo, programmato dal 3 all’8 marzo 2015, viene annullato per motivi di salute della signora Laura Marinoni; Qualcuno era… Giorgio Gaber, regia di Ivana Ferri, con Bruno Maria Ferraro, Tangram Teatro in collaborazione con MITO SettembreMusica (17-22 marzo 2015); Italia anni dieci, di Edoardo Erba, regia di Serena Sinigaglia, ATIR Teatro di Ringhiera (14-19 aprile 2015).
Inoltre, al Teatro Carignano, fuori abbonamento, per il progetto Teatro per il Sociale, viene programmato Polvere mundi_il viaggio, progetto e creazione di Barbara Altissimo, Associazione LiberamenteUnico e Associazione Outsider Onlus (1 aprile 2015).
Alle Fonderie Limone: Gospodin, da Gennant Gospodin di Philipp Löhle, regia Giorgio Barberio Corsetti, con Claudio Santamaria, Fattore K. / L’uovo Teatro Stabile di Innovazione (25-30 novembre 2014); Spring Awakening, da Risveglio di Primavera di Frank Wedekind, libretto e testi Steven Sater, musiche Duncan Sheik, regia Emanuele Gamba, Todomodo Music-All / in collaborazione con Ars Nova e La bottega del Verrocchio (16-21 dicembre 2014); lo spettacolo annunciato in cartellone con il titolo Le conseguenze del lavoro, va in scena con il titolo definitivo Ti amo lavoro!, testi di Rémi De Vos, regia di Beppe Rosso, ACTI – Teatri Indipendenti (7-12 aprile 2015); Verso Medea, da Euripide, testo e regia di Emma Dante, Compagnia Sud Costa Occidentale (12-17 maggio 2015).
Agli spettacoli della stagione si aggiungono quelli straordinari del Progetto internazionale: Rhinoceros in love, di Liao Yimei, regia di Meng Jinghui, National Theatre Company of China, una collaborazione Fondazione del Teatro Stabile di Torino / Torinodanza festival (Fonderie Limone, 17-18 ottobre 2014); Ubu Roi, di Alfred Jarry, regia di Declan Donnellan, Cheek by Jowl in coproduzione con Les Gémeaux Sceaux, Scène Nationale, The Barbican – Londra e La Comédie de Béthune – Centre Dramatique National du Nord-Pas-de-Calais (Fonderie Limone, 4-5 dicembre 2014); King Size, regia Christoph Marthaler, Theater Basel (Teatro Carignano, 8-9 giugno 2015).
Prosegue inoltre la collaborazione con il Circolo dei lettori, con il programma A voce alta, che comprende i seguenti appuntamenti: Cent’anni di solitudine, di Gabriel García Márquez, regia di Roberta Lena, con Stefano Benni (Teatro Gobetti, 15-16 dicembre 2014); Edipo in compagnia, di Alberto Bassetti, con Paolo Graziosi e Elisabetta Arosio (Circolo dei Lettori, 15-16 gennaio 2015); Partitura P., dalle novelle di Luigi Pirandello: L’uomo dal fiore in bocca, Una giornata, Il treno ha fischiato, di e con Fabrizio Falco, produzione FullFrame-Vincenzo Maurizio Paolella (Circolo dei Lettori, 19-20 marzo 2015).

Rappresentazioni